in

Qual è la differenza tra QLED, UHD e OLED? Qual è il migliore?

Stai cercando di acquistare una nuova TV? Scopri come scegliere tra un OLED e un QLED, oltre a cosa significa effettivamente QHD.

Confuso sui termini QLED, UHD e OLED? Si tratta di tipi di display attualmente disponibili sul mercato.

Continua a leggere per scoprire come funziona ogni tipo, i suoi vantaggi e svantaggi e quale tipo di display è il migliore per te.

Cos’è QLED?

QLED è l’acronimo di Quantum-dot Light-Emitting DiodeUn display QLED è proprio come un normale display a LED, tranne per il fatto che utilizza particelle ultrafini chiamate “punti quantici” per sovralimentare la luminosità e il colore del display.

In breve, i display che utilizzano la tecnologia QLED offrono colori migliori.

Sebbene QLED sia stato introdotto da Sony nel 2013, Samsung ora vende televisori QLED e ha stabilito una partnership con altri produttori QLED come Sony, Vizio, Hisense e TCL.

I punti quantici sono piccole particelle che brillano quando la luce brilla su di loro. Sono molto piccoli, più piccoli anche di un virus! Poiché le loro dimensioni sono controllate in modo così preciso, anche la luce risultante che emettono può essere controllata con altrettanta precisione.

Sono anche molto stabili, il che significa che il loro effetto non si consuma nel tempo, a differenza dei display a LED che possono soffrire di questo problema.

Cos’è OLED?

Un diodo organico a emissione di luce (OLED) è prodotto utilizzando un materiale che si illumina in modo simile all’elemento riscaldante in un tostapane quando viene colpito con l’elettricità.

Gli OLED sono fatti di composti organici. Contengono una vasta gamma di composti organici che lavorano in congiunzione, poiché ogni colore LED richiede una diversa composizione di composti organici.

A seconda della quantità di corrente elettrica ricevuta da ogni pixel OLED, produrrà una frequenza di luce diversa. Se c’è una forte corrente, gli OLED produrranno più luce e viceversa.

Un display OLED offrirà neri estremamente scuri, senza fiorire intorno agli oggetti luminosi su uno sfondo scuro.

Secondo LG, se guardi la TV per sei ore al giorno, la durata prevista di un televisore OLED dovrebbe essere di circa 22 anni.

Cos’è UHD?

UHD non è un tipo di tecnologia di visualizzazione. Piuttosto, sta per Ultra High Definition, che è una risoluzione del display.

È un passo avanti rispetto al Full HD, che è 1080p o 1.920 x 1.080. Ultra High Definition (UHD) lo quadruplica e lo rende 3,840 per 2,160 risoluzione, che chiamiamo anche 4K.

Non possiamo confrontare QLED vs UHD poiché non sono la stessa cosa. Tuttavia, possiamo confrontare UHD con altre risoluzioni di visualizzazione come Full HD e QLED o OLED con altre tecnologie di visualizzazione come Neo QLED, QD-OLED e NanoCell.

QLED vs OLED: qual è il migliore?

Se confrontato testa a testa, OLED esce in cima. Ha neri più profondi e rapporti di contrasto elevati, utilizza meno energia, ha angoli di visione migliori e ha una durata maggiore.

In confronto, i QLED hanno una luminosità più elevata, dimensioni dello schermo più grandi e prezzi più bassi.

Chi dovrebbe usare QLED?

I televisori QLED sono un’ottima opzione per chiunque cerchi di acquistare una nuova TV che non vuole spendere molto. Offrono un ottimo rapporto qualità-prezzo e sono stati rivisti e migliorati da Samsung per diversi anni.

Puoi anche scegliere un’opzione più economica, come il Samsung Q80A, ma non aspettarti che offra il meglio di ciò che offre la tecnologia QLED.

Chi dovrebbe usare OLED?

Se puoi spendere un po ‘di più e il budget non è un problema, OLED è la strada da percorrere. Hanno angoli di visione migliori, consumano meno energia e sono dotati di neri profondi e contrasto migliore rispetto ai display QLED.

Chi dovrebbe usare UHD?

Se hai almeno $ 500 o più da spendere per una TV, UHD (4K) è sicuramente la strada da percorrere. Dai un’occhiata alla nostra recensione della smart TV Caixun AiPlus4K EC55S1UA da 55 pollici per decidere se può essere la soluzione giusta per te.

Con un budget del genere, sarebbe un po ‘strano se andassi con qualcosa di inferiore all’UHD. Ma se non hai abbastanza budget per 4K UHD e hai bisogno di una TV in questo momento, puoi andare con un’opzione 1080p più economica e aggiornare in seguito.

Dovresti preoccuparti dei burn-in OLED?

No, non devi preoccuparti dei burn-in OLED, in quanto questo non dovrebbe essere un problema per la maggior parte degli utenti OLED.

Il burn-in si verifica se guardi canali con immagini statiche (come il canale di trasmissione di notizie 24 ore su 24, 7 giorni su 7) per più ore al giorno e non cambi canale di tanto in tanto. Ma, se cambi canale regolarmente, il burn-in OLED non dovrebbe essere una preoccupazione per te.

Tuttavia, se ciò accade, ci sono correzioni per il burn-in dello schermo su diverse tecnologie di visualizzazione, incluso OLED.

Domande frequenti su QLED vs OLED

Il burn-in OLED può essere risolto?

Sì, i burn-in OLED possono essere riparati. Se hai un LG o un pannello Sony, dovrebbe esserci una funzione chiamata Pixel Refresher che puoi eseguire se noti il burn-in. Dopo averlo eseguito per un’ora o giù di lì, il display dovrebbe tornare alla normalità una volta terminato il processo.

OLED può essere riparato?

Sì, possono essere riparati. Ma se il tuo televisore è fuori garanzia, dovrai pagare per la riparazione, ma è anche importante notare che la garanzia in genere non copre il burn-in con pannelli OLED. Il che significa che potresti dover pagare per la riparazione in entrambi i casi.

Quanto costa riparare un televisore OLED?

Le riparazioni TV OLED possono costare in media tra $ 100 e $ 400, ma dipende davvero da ciò che è rotto.

QLED può burn-in?

Generalmente, i televisori OLED sono più inclini al burn-in rispetto al QLED. Mentre i produttori oled non sempre coprono il problema del burn-in nella loro garanzia, molti televisori QLED sono coperti contro il burn-in per 10 anni.

QLED vs OLED: qual è la migliore per i giochi?

I televisori QLED sono generalmente dotati di tempi di risposta da 2 a 8 millisecondi, mentre i televisori OLED sono considerevolmente più veloci con tempi di risposta di 0,1 millisecondi. I televisori OLED sono sicuramente la strada da percorrere se si desidera utilizzarne uno con un PC da gioco. Leggi il nostro articolo sui migliori televisori per il gioco se hai bisogno di consigli specifici.

Quale dimensione della TV è la migliore per un soggiorno?

La dimensione della stanza e la distanza dallo schermo determinano le dimensioni del televisore di cui hai bisogno. Se seduti:

  • Oltre sei piedi dalla TV: 40 pollici.
  • Tra sei e otto piedi: schermo da 50 pollici.
  • Nove piedi o più: schermo da 60 pollici.

Quindi, QLED o OLED è il miglior tipo di display?

Guardando tutti i vantaggi e gli svantaggi dei televisori QLED e OLED, ha più senso andare con una TV OLED.

I televisori OLED durano più a lungo di QLED. Sono più efficienti dal punto di vista energetico e producono neri più scuri con grandi livelli di contrasto. I QLED, d’altra parte, non hanno il problema del burn-in, che non dovrebbe essere un problema per la maggior parte degli utenti OLED se si seguono i suggerimenti condivisi per prevenire questo problema.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0

Con quale frequenza viene aggiornato Google Earth?

Perché le stampanti 3D sono così lente?