in

7 Suggerimenti per riprendere le tramogge

Non molto tempo fa, era normale che le persone lavorassero per un’azienda per tutta la vita. I fortunati andrebbero in pensione dopo 30 anni con un orologio d’oro e una pensione. Ovviamente i tempi sono cambiati. Questo tipo di impegno è difficile da immaginare in questi giorni; i lavoratori di oggi cambiano spesso lavoro.

E sebbene sia del tutto accettabile, se il tuo curriculum è dominato esclusivamente da periodi di breve durata e hai un modello di lasciare le posizioni regolarmente, i responsabili delle assunzioni potrebbero vederti come un saltatore di posti di lavoro. È un’etichetta che vuoi evitare; alle aziende generalmente non piace assumere job hopper.

Se ti sei trasferito frequentemente da un’azienda all’altra, rimanendo solo poco tempo in ogni lavoro, ecco come assicurarti che il tuo curriculum abbia un aspetto forte e come evitare la temuta etichetta della tramoggia di lavoro.

Perché le aziende vogliono evitare di assumere Job Hopper

Una cosa che i responsabili delle assunzioni cercano sono i modelli. Un buon modello è qualcuno che è stato promosso in ogni azienda. Non così eccezionale? Abbandonare regolarmente i lavori ogni anno . Per i responsabili delle assunzioni, questo tipo di modello indica che un candidato non rimarrà e dovranno riassumere rapidamente la posizione. D’altro canto, anche rimanere troppo a lungo in un lavoro può essere un problema.

Assumere un job hopper è qualcosa che le aziende vogliono evitare perché assumere nuovi dipendenti non è economico.

Dal tempo dedicato ai colloqui alla formazione e all’inserimento, l’aggiunta di un nuovo dipendente richiede una notevole quantità di tempo e denaro per l’azienda. Perché fare tutto questo sforzo per sostituire qualcuno in sei mesi o un anno? I responsabili delle assunzioni sono desiderosi di candidati che abbiano le competenze e il background necessari e rimarranno in posizioni per un periodo di tempo significativo.

7 strategie per minimizzare il job hopping 

Il tuo curriculum è la tua migliore opportunità per raccontare una storia sulla tua carriera, quindi assicurati di raccontare una buona storia, che ti faccia sembrare un candidato fedele e affidabile. Ecco alcune idee su come fare in modo che il tuo curriculum sminuisca i frequenti cambi di lavoro.

Avere una dichiarazione di riepilogo forte: nella parte superiore della pagina, il riepilogo o l’ obiettivo è un modo fantastico e prominente per raccontare la tua storia. Puoi dire cose come “X anni di esperienza come marketer” o “alla ricerca di una posizione a lungo termine dove posso crescere” per sottolineare la tua lunga esperienza e il desiderio di rimanere in una posizione per lungo tempo.

Non includere tutto: se hai lavorato per due anni in un lavoro, due mesi in quello successivo e poi due anni nel lavoro successivo, è del tutto accettabile e decisamente vantaggioso lasciare la posizione in cui hai lavorato solo per un pochi mesi. In questo modo, non dovrai discuterne durante i colloqui e i responsabili delle assunzioni non vedranno la potenziale bandiera rossa durante la revisione del tuo curriculum. Inoltre, considera di omettere lavori che non sono pertinenti al titolo che desideri successivamente o posizioni ricoperte molti anni fa.

Cerca opportunità per combinare i lavori: hai lavorato come appaltatore per un periodo, impiegato in blocchi a breve termine per alcune aziende diverse? Raggruppa queste posizioni insieme. Questa strategia è utile per i liberi professionisti o per le persone che lavorano in campi che hanno un flusso e riflusso al ritmo di lavoro, come i produttori televisivi.

Metti in chiaro quando il salto è stato involontario: un datore di lavoro può considerare negativamente chi lascia il lavoro per più soldi o un titolo migliore. Questo non è generalmente vero per le persone che se ne vanno involontariamente a causa di licenziamenti , ristrutturazioni o un’azienda che fallisce.

Lasciare fuori i mesi: spesso, i curriculum rendono le date molto importanti. Ma non deve essere così. L’occhio vede ciò che viene chiamato, quindi invece di enfatizzare le date allineandole in una colonna facilmente leggibile , spostale alla fine della descrizione del lavoro. Considera l’idea di utilizzare solo gli anni lavorati, il che può far sembrare che tu abbia avuto periodi più lunghi.

Rendere i contributi chiari: una delle principali preoccupazioni dei job hopper è che se ne vadano prima che valga la pena investire nell’azienda. Assumere una nuova persona, dal momento del colloquio ai controlli dei precedenti alla formazione, non è economico. Ma, se hai lavorato solo per un anno, ma sei stato in grado di fare qualcosa di trasformativo, riproducilo. Puoi anche considerare di formattare il tuo curriculum per includere una sezione dei risultati ; questo metterà l’accento sui tuoi risultati e sul tempo che hai speso nelle posizioni.

Prova un curriculum funzionale o ibrido: probabilmente il formato di curriculum più comunemente utilizzato è cronologico . Ma non è l’unica opzione; puoi anche creare un curriculum funzionale , che enfatizzi le tue capacità e i tuoi risultati. Un curriculum combinato (a volte chiamato anche curriculum ibrido) sposa i due formati in modo che la storia lavorativa sia elencata cronologicamente, ma anche i risultati e le qualifiche sono evidenziati in modo prominente.

Esempio di curriculum per un frequente cambio di lavoro

Dai un’occhiata a questo esempio di curriculum che sminuisce i frequenti turni di lavoro del candidato raggruppando una serie di posizioni temporanee, spiegando che una posizione è terminata quando l’azienda ha chiuso e distribuisce le sezioni obiettivo e qualifica.

Scarica il modello di curriculum per job hopper (compatibile con Google Docs e Word Online) o vedi sotto per ulteriori esempi.

Scarica il modello Word 

Esempio di curriculum per un frequente cambio di lavoro (versione testo)

Derrick Richiedente
300 5th Avenue
Middletown, CT 12345
(555) 555-5555
derrick@applicant.me

OBBIETTIVO:

Per ottenere una posizione come assistente amministrativo o responsabile di ufficio e contribuire a modellare e stabilizzare le operazioni di un’azienda.

TITOLI DI STUDIO:

  • Comunicazione forte e capacità di risoluzione dei problemi
  • 5+ anni di esperienza in supporto, coordinamento e programmazione per aziende impegnate
  • Competente in Microsoft Office, sistemi di gestione dei contenuti, Adobe Photoshop

ESPERIENZA DI RESPONSABILE AMMINISTRATIVO E DI UFFICIO
AZIENDA ABC, Middletown,
RESPONSABILE UFFICIO CT (2015-oggi)
Supervisionare l’inserimento dei nuovi dipendenti, inclusi pranzo di benvenuto, formazione e introduzione ai vantaggi per il personale.

  • Supervisiona gli assistenti amministrativi, ordina forniture e coordina tutte le riunioni in ufficio e le sessioni di formazione del personale.

SMITH COMPANY, Middletown,
ASSISTENTE AMMINISTRATIVO CT (2014)

  • Telefoni con risposta alla reception nella hall; ha supervisionato il programma della sala riunioni.
  • Rappresentante principale a contatto con il cliente, responsabile della risoluzione o dell’escalation di problemi e preoccupazioni.

ASSISTENTE AMMINISTRATIVO TEMP (2014)
Ha collaborato con varie agenzie interinali per ricoprire il ruolo di assistente amministrativo. Ha svolto diversi tirocini a lungo termine, anche per il congedo di maternità. Si adatta rapidamente ai sistemi dell’ufficio, apportando miglioramenti se necessario.

ALTRE ESPERIENZE

NEGOZIO DI ABBIGLIAMENTO XYZ, Middletown,  
PERSONALE DI VENDITA STAGIONALE CT (2013-2014)
Clienti assistiti; ha lavorato alla cassa e ha aiutato con l’inventario e lo stoccaggio di nuova merce.

FORMAZIONE SCOLASTICA

BOSTON UNIVERSITY , Laurea in letteratura inglese e americana, 2016

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0

Come scrivere un curriculum con esempi

Come far notare il tuo curriculum dai datori di lavoro