in

Una guida definitiva alla velocità del denaro

La velocità del denaro è una misura che tiene traccia della frequenza con cui le persone spendono i loro soldi in un’economia. Se la tua linea di lavoro richiede conoscenze economiche, conoscere la velocità del denaro può aiutarti a migliorare le tue prestazioni lavorative. La ricerca sull’argomento può essere un passo importante per far progredire la tua carriera. In questo articolo, discutiamo qual è la velocità del denaro, descriviamo la sua importanza all’interno di un’economia e includiamo la formula per calcolarlo.

Qual è la velocità del denaro?

La velocità del denaro è una metrica economica che misura la velocità con cui il denaro si muove all’interno di un’economia di mercato. Puoi farlo calcolando il numero di volte in cui le persone spendono un’unità di valuta in un determinato periodo, monitorando la frequenza con cui il denaro circola da una persona o un’organizzazione all’altra. Gli economisti usano la velocità del denaro per determinare il tasso al quale le persone spendono i loro fondi in beni e servizi. Sebbene non sia un indicatore economico chiave, come l’inflazione, il prodotto interno lordo (PIL) e il tasso di disoccupazione, la velocità del denaro può fornire informazioni sull’economia di un paese.

Importanza della velocità del denaro

Alcuni economisti considerano la velocità del denaro un indicatore rilevante della salute generale di un’economia e correlano una maggiore velocità del denaro con un’economia più prospera. Questo concetto è spesso correlato ai cicli economici ed è una componente dei principali indicatori economici. Per questo motivo, se l’inflazione e il PIL di un paese aumentano, anche la sua velocità di denaro spesso aumenta.

L’argomento principale per questa teoria è che, quando un’economia è in espansione, le persone e le aziende spendono più soldi, il che aumenta la sua velocità. In alternativa, quando un’economia rallenta, le persone e le aziende possono essere meno propense a spendere tanto denaro, riducendone la velocità.

Formula della velocità monetaria

Ci sono due elementi che gli economisti usano nella formula per calcolare la velocità monetaria. Questa formula e i due componenti sono:

Velocità = PIL / offerta di moneta

Prodotto interno lordo nominale

Il prodotto interno lordo di un paese è una misura chiave della sua salute economica complessiva. Prende in considerazione tutto ciò che le persone e le organizzazioni all’interno dei confini del paese creano durante un periodo specifico, ed è la somma del valore di mercato per tutti i beni e servizi finali che il paese produce. Il PIL nominale misura la stessa produzione, ma non aggiusta i valori per l’inflazione. Quando si calcola la velocità del denaro, si utilizza il PIL nominale perché anche la misura dell’offerta di moneta non tiene conto dell’inflazione.

Massa monetaria

L’offerta di moneta di un paese include solo attività finanziarie che le persone e le aziende possono utilizzare per acquistare beni e servizi. Attività come azioni, obbligazioni o azioni domestiche non contano quando si calcola l’offerta di moneta perché i loro proprietari devono venderli prima di acquistare qualsiasi cosa con i soldi. L’offerta di moneta inoltre non include gli acquisti con carta di credito perché il credito è una forma di debito, non di denaro. Quando si ripaga il debito, entra nell’offerta di moneta. Quando si determina l’offerta di moneta, è possibile dividerla in due categorie principali:

  • M1: Questa categoria include attività finanziarie fisiche, come valuta, assegni turistici e vari depositi liquidi, compresi i depositi su conti correnti.

  • M2: Questa categoria include attività finanziarie liquide meno tangibili, come conti di risparmio, certificati di deposito inferiori a $ 100.000 e fondi di mercato, ad eccezione di quelli detenuti in IRA.

Esempio di calcolo della velocità del denaro

Considera questo esempio di come calcolare la velocità del denaro:

Un’economia chiusa comprende solo due persone, che sono Jill e John. I due eseguono tutte le transazioni all’interno di questa economia, con Jill che vende mele e John che vende arance. Jill ha $ 100, che è l’offerta totale di moneta nell’economia, e li usa per comprare $ 100 di arance da John in un giorno. Il giorno dopo, John compra 100 dollari di mele da Jill. Queste sono le due transazioni che avvengono in questa economia chiusa entro un periodo di tempo di due giorni e si verificano una volta al mese.

Ciò significa che il PIL totale in un mese è di $ 200 e il PIL totale in un anno è di $ 2.400. Dato che entrambi usano i $ 100 per gli acquisti, puoi calcolare la velocità del denaro dividendo il PIL totale per l’offerta di moneta in questo modo:

PIL / offerta di moneta = velocità della moneta

2.400 / 100 = 24

Di conseguenza, puoi concludere che la velocità del denaro in questa economia chiusa è 24.

Fattori che possono influenzare la velocità del denaro

Diversi fattori possono cambiare la velocità del denaro, tra cui:

Cambiamenti nella domanda di moneta

La velocità del denaro cambia a seconda dell’offerta di moneta disponibile e di quanto sia alta la sua domanda. Generalmente, la velocità del denaro ha una relazione inversa con entrambe queste misure, il che significa che un aumento dell’offerta o della domanda di denaro spesso si traduce in un aumento della velocità del denaro. Ad esempio, una minore domanda di denaro spesso si traduce in una maggiore spesa e in un aumento degli investimenti, entrambi i quali fanno passare più denaro in un’economia.

Cambiamenti nell’offerta di moneta

I governi possono avere un impatto diretto solo sull’offerta di moneta, non sulla domanda, e lo fanno imponendo cambiamenti di politica monetaria. Ad esempio, può cercare di stimolare un’economia aumentando l’offerta di moneta e abbassando i tassi di interesse a lungo termine. Lo fa acquistando titoli a lungo termine da altre banche, portando a un afflusso di denaro a queste banche. Un risultato dell’improvviso eccesso di liquidità che le banche hanno a loro disposizione è che riducono i tassi di interesse, il che rende più facile per le persone e le organizzazioni prendere in prestito denaro, che alla fine inserisce denaro nell’economia.

Cambiamenti nel patrimonio personale

La salute di un’economia ha spesso una relazione positiva con la ricchezza personale della maggior parte dei cittadini del paese. Ad esempio, un paese in recessione vede spesso un declino della ricchezza familiare mediana. Ciò può causare una diminuzione dei risparmi per la pensione, un aumento della disoccupazione e un aumento dei senzatetto, che possono portare a una riduzione complessiva della spesa. Al contrario, se le persone hanno più soldi da spendere, questo aumenta la loro propensione al consumo e la frequenza delle transazioni finanziarie, che causano entrambi un aumento della velocità del denaro.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0

AGNP vs FNP: quali sono le differenze tra questi ruoli infermieristici?

Come gestire un capo passivo aggressivo al lavoro