in

Teoria del percorso-obiettivo: una guida pratica

Comprendere la teoria del percorso-obiettivo può aiutarti a determinare quale stile di leadership motiverà e migliorerà al meglio le prestazioni del tuo team. I diversi stili di leadership suggeriti da questa teoria forniscono idee su come i leader possono modificare il loro comportamento in base a un’esperienza situazionale o alle capacità e alle esigenze dei dipendenti.

In questo articolo, spieghiamo cos’è la teoria del percorso-obiettivo, i quattro componenti della teoria del percorso-obiettivo e come puoi usare queste strategie con il tuo team.

Correlato: Top 8 stili di leadership – Definizioni ed esempi

Jenn, una Career Coach di Indeed, spiega i migliori stili di leadership nella gestione e come identificare quello giusto per te e il tuo team.

Cos’è la teoria del percorso-obiettivo?

La teoria del percorso degli obiettivi si basa sulla premessa che il comportamento di un leader influisce sulla soddisfazione, la motivazione e le prestazioni dei dipendenti. Questa teoria si basa sulla teoria dell’aspettativa, l’affermazione che un individuo agirà in un certo modo in base all’aspettativa di un risultato desiderabile. La teoria del percorso-obiettivo presuppone che un leader integri i propri dipendenti e compensi le loro carenze. I leader efficaci, secondo questa teoria, danno ai loro dipendenti un percorso chiaro da seguire per raggiungere gli obiettivi, rimuovendo insidie e ostacoli. La teoria fornisce una guida sui modi in cui i leader possono incoraggiare e supportare i dipendenti nel raggiungimento degli obiettivi.

Tipi di teoria percorso-obiettivo

La teoria del percorso-obiettivo identifica quattro tipi di comportamento di leadership:

  • Orientato ai risultati

  • Chiarimento del percorso-obiettivo della direttiva

  • Di supporto

  • Partecipativo

Orientato ai risultati

Con questo tipo di stile di leadership, il leader si concentra sull’incoraggiare l’eccellenza fissando obiettivi impegnativi. I dipendenti sono incoraggiati a perseguire il loro più alto livello di prestazioni e il leader si fida della loro capacità di gestirlo. Il leader incoraggia i dipendenti a mostrare risultati di lavoro eccellenti e a migliorare continuamente. I dipendenti che si sentono a proprio agio a lavorare in piena autonomia e hanno forti capacità di risoluzione dei problemi sono adatti a questo tipo di gestione.

Chiarimento del percorso-obiettivo della direttiva

Nella leadership direttiva, il leader fornisce ai dipendenti linee guida chiare per i processi e le aspettative per loro, nonché il modo in cui dovrebbero svolgere al meglio i compiti. Questo stile di leadership mira a ridurre l’ambiguità nelle funzioni lavorative e le funzioni lavorative sono chiarite per dare ai dipendenti un alto grado di certezza per quanto riguarda procedure, politiche e regole. La relazione tra obiettivi di performance e premi, compresi gli aumenti salariali e le promozioni, è definita per evitare ambiguità e confusione.

Con questo stile di leadership, i dipendenti sono strettamente supervisionati, il che lo rende più appropriato per i dipendenti inesperti che hanno bisogno di una guida e di essere controllati regolarmente.

Di supporto

Con una leadership di supporto, il leader presta attenzione alle esigenze e al benessere dei dipendenti e rende il lavoro piacevole per loro essendo amichevole ed empatico. I leader che operano secondo questo stile trattano i dipendenti con rispetto e offrono supporto quando necessario. Questo stile di gestione è particolarmente utile quando i dipendenti hanno problemi personali o hanno bisogno di una spinta in termini di motivazione o fiducia.

Partecipativo

Questo tipo di comportamento di leadership comporta la consultazione con i dipendenti su decisioni importanti relative al lavoro, agli obiettivi delle attività e ai percorsi per raggiungere gli obiettivi, consentendo al dipendente di essere direttamente coinvolto nel processo decisionale. Ciò in genere si traduce in un maggiore sforzo da parte del dipendente per raggiungere gli obiettivi selezionati.

I leader sono spesso inclini a utilizzare questo stile di leadership quando i dipendenti sono altamente coinvolti o hanno conoscenze specialistiche. In queste situazioni, la loro intuizione può essere preziosa per il leader.

Come usare la teoria del percorso-obiettivo

Ecco alcune strategie diverse su come utilizzare gli stili di leadership della teoria del percorso-obiettivo con il tuo team.

  • Strategie di realizzazione

  • Strategie direttive

  • Strategie di supporto

  • Strategie partecipative

Strategie di realizzazione

Affinché questo approccio abbia successo, i leader devono mostrare completa fiducia nella capacità del loro team di superare gli ostacoli. Stabilisci aspettative elevate per gli obiettivi dei dipendenti. Creare un elenco di obiettivi che si desidera vengano completati dai membri del team e un intervallo di tempo in cui è necessario completarli. Esprimi la tua fiducia che l’obiettivo è raggiungibile, anche se c’è una scadenza stretta ad esso collegata. Legare il completamento degli obiettivi a un obiettivo più alto o a un progetto o priorità specifica.

Questo stile di leadership spesso funziona meglio con i dipendenti che hanno un basso bisogno di affiliazione o che si sentono a proprio agio a lavorare in modo indipendente. Funziona bene anche per i dipendenti che preferiscono meno struttura e che hanno un’alta fiducia nelle proprie capacità. Questo stile è più efficace in ambienti di lavoro professionali, come ambienti scientifici o tecnici, o ambienti di realizzazione come le vendite.

Strategie direttive

Poiché questo stile di leadership è orientato al compito, in cui il leader fornisce linee guida e obiettivi rigorosi e standard di prestazione, il modo migliore per applicare questo stile è attraverso una formazione approfondita o un coaching individuale. Gli obiettivi più grandi dovrebbero essere suddivisi in passi più piccoli con pietre miliari. Quando si utilizza questo stile di leadership, è possibile sfruttare i premi per i risultati, in particolare quando i dipendenti raggiungono traguardi importanti.

Questo stile funziona bene per i dipendenti che preferiscono la struttura e / o che hanno un locus of control esterno, il che significa che credono che i fattori esterni siano responsabili degli eventi che si verificano loro. Funziona bene anche per i dipendenti che non hanno fiducia nelle proprie capacità.

Strategie di supporto

Con questo stile di leadership, i leader mostrano una genuina preoccupazione per le esigenze dei loro dipendenti e vogliono fare tutto il possibile per aiutare i dipendenti a raggiungere i loro obiettivi. È più efficace in situazioni in cui le relazioni e i compiti sono fisicamente o psicologicamente impegnativi. I leader di supporto dovrebbero concentrarsi sulla creazione di un ambiente caldo e amichevole e mostrare ai dipendenti che sono amichevoli e disponibili in caso di problemi o preoccupazioni.

Strategie partecipative

Utilizzando questa teoria, i dipendenti possono partecipare alla definizione degli obiettivi. Incontra regolarmente i dipendenti per discutere gli obiettivi e trovare insieme una strategia per come raggiungerli. Incoraggia i dipendenti a fornirti un feedback sui progressi in modo che i turni possano essere effettuati se necessario.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Caricando...

0

Gradi di marketing: guida definitiva

Conoscenza procedurale sul posto di lavoro