in

Le 5 migliori soluzioni Ethereum Layer 2

Le soluzioni layer 2 gestiscono le transazioni al di fuori della Mainnet di Ethereum per ottenere la scalabilità. Qui, vedremo i migliori progetti L2.

Come con le reti di computer tradizionali, ogni protocollo blockchain ha una diversa tolleranza di capacità. C’è solo così tanto traffico che possono prendere prima che diventino congestionati. A sua volta, questo sovraccarico di traffico si traduce in commissioni di transazione elevate, specialmente quando si tratta della più grande piattaforma di contratti intelligenti: Ethereum.

La soluzione a questo problema di congestione della rete è semplice: le reti di livello 2 si collegano al nucleo di Ethereum, la catena di livello 1. Queste soluzioni di scalabilità L2 agiscono come strade che si collegano all’autostrada di Ethereum, scaricando il traffico in modo che funzioni senza intoppi e a prezzi accessibili. Qui, vedremo alcune delle soluzioni di ridimensionamento Ethereum L2 più popolari, comunemente chiamate sidechain.

1. Poligono (MATIC)

Di gran lunga, Polygon è la soluzione di livello 2 più ampiamente adottata per Ethereum. A differenza di Ethereum, che è limitato a 13-17 transazioni al secondo (TPS), Polygon può eseguire fino a 7.000 TPS, rendendolo paragonabile a Visa.

Come rete proof-of-stake (PoS), a cui Ethereum passerà presto, Polygon si basa sui token MATIC per verificare le transazioni. Pertanto, coloro che detengono token MATIC possono diventare validatori della rete, guadagnando un taglio ogni volta che si verifica una transazione. Questo processo è chiamato staking.

Allo stesso modo, i titolari di MATIC possono delegare la loro scorta MATIC a validatori di fiducia, servendo allo stesso scopo ma indirettamente. Ecco perché sono chiamati delegatori. In entrambi i casi, lo staking MATIC produce fino a un tasso annuo globale (TAEG) del 9,5%. Questo è ben oltre la media nazionale offerta dai conti di risparmio bancari allo 0,06%. La calcolatrice di Polygon mostra esattamente quanto si può guadagnare con lo staking MATIC.

Attualmente, Polygon offre quasi 900 applicazioni decentralizzate (DApps), che vanno dal prestito, prestito e gioco blockchain ai mercati NFT e al gioco d’azzardo. Più usiamo queste DApp, più prezioso diventa il token MATIC come criptovaluta nativa di Polygon.

Tuttavia, il TVL di Polygon (total value locked) è molto al di sotto di Ethereum stesso, a $ 4 miliardi. Tuttavia, coloro che desiderano evitare le costose commissioni di transazione di Ethereum possono aspettarsi di abbassare drasticamente le commissioni sul gas.

Per questo motivo, difficilmente passa una settimana senza che Polygon collabori con un’altra società web3. Due dei mercati NFT più popolari, OpenSea e Rarible, hanno già esteso il loro supporto blockchain a Polygon, che è una grande notizia per i trader NFT.

2. Arbitrum

Arbitrum ha guadagnato molta popolarità in pochissimo tempo dal suo lancio nel maggio 2021. A questo ritmo, potrebbe persino superare Polygon con l’attuale TVL a $ 3,3 miliardi. È interessante notare che il fondatore della società che ha sviluppato Arbitrum, Offchain Labs, non è altro che l’ex vice chief technology officer della Casa Bianca, Ed Felton.

A differenza di Polygon, Arbitrum non ha un proprio token. Pertanto, non ha una meccanica di picchettamento. Invece, Arbitrum utilizza la catena principale di Ethereum per verificare le transazioni. Per questo motivo, le tariffe del gas di Arbitrum sono leggermente più alte rispetto a Polygon ma comunque significativamente inferiori rispetto a Ethereum.

D’altra parte, il fatto che Arbitrum sia protetto da Ethereum significa che rispecchia il decentramento di Ethereum con un pool TVL molto più grande. Detto questo, Arbitrum non è ancora adatto per gli investitori che preferiscono ritirare i loro asset crittografici. A causa del suo protocollo di conferma, ci vogliono due settimane per prelevare fondi, mentre ci vogliono solo tre ore per fare lo stesso con Polygon.

Tuttavia, ci si aspetta molto da Arbitrum perché ha la sua arbitrum Virtual Machine. Questo è il framework che alimenta i suoi contratti intelligenti, proprio come EVM (Ethereum Virtual Machine). A prima vista, questo può sembrare un problema, ma è un vantaggio perché non si basa su Ethereum se cambia significativamente il suo protocollo di consenso.

Come tale, Arbitrum batte Optimism nella gara L2. Inoltre, l’importazione di DApp da AVM a EVM è un processo semplice e automatico. Questo è il motivo per cui Arbitrum non ha problemi ad attrarre DApp ogni mese. Attualmente, Arbitrum offre tutte le principali DApp di cui si avrebbe bisogno.

3. Loopring (LRC)

Loopring utilizza rollup a conoscenza zero (ZK) per distinguersi dalla mandria L2. I rollup significano solo che le reti L2 raccolgono i dati della catena principale di Ethereum (L1) e li restituiscono in un formato compatto. Sia Arbitrum che Optimism si basano su rollup ottimistici per raggiungere questo obiettivo. Tuttavia, come suggerisce il nome, i rollup ottimistici contano su tutti i partecipanti alla rete per agire in buona fede.

Loopring adotta un approccio diverso con i rollup ZK. Senza entrare nei dettagli della crittografia, ciò significa che le transazioni vengono verificate senza che altre parti rivelino la loro identità. L’approccio ZK si traduce anche in una maggiore velocità effettiva dei dati perché il suo tipo di rollup riduce significativamente il volume delle transazioni.

Un altro vantaggio di ZK è che non c’è un lungo periodo di contestazione perché la validità della transazione è intrinseca. Pertanto, il tempo di prelievo è più veloce sia di Polygon che di Arbitrum. Con questi aspetti positivi, Loopring ha anche un proprio token stakeable chiamato LRC.

Tuttavia, a differenza di una piattaforma più universalista come Hermez, Loopring si concentra sulla fornitura di una rampa economica e super veloce per le DApp di pagamento, oltre ad essere uno scambio decentralizzato (DEX). Tuttavia, poiché Loopring offre fino a 2.025 TPS, prelievi veloci e commissioni sul gas 100 volte inferiori rispetto a Ethereum, è diventato più popolare.

Infine, Loopring ha preso il nome dal suo esclusivo sistema di trading circolare per i suoi anelli di ordine DEX. Ogni anello d’ordine è composto da un massimo di 16 ordini individuali. In questo modo, gli ordini non devono essere abbinati direttamente tra acquirenti e venditori per essere eseguiti. Il risultato finale di questo sistema è una migliore liquidità del mercato e la scoperta dei prezzi.

4. X immutabile

Fondata dai giovani fratelli australiani Robbie e James Ferguson, Immutable X è diventata la rete L2 di riferimento per i mercati NFT. Come prima sidechain specializzata nel trading NFT, Immutable X non addebita alcuna commissione sul gas e offre una straordinaria velocità di transazione fino a 9.000 TPS con conferma immediata.

Per questi motivi, Immutable X ha recentemente accumulato una serie di importanti partnership. L’iconica catena di vendita al dettaglio di giochi GameStop utilizzerà il protocollo L2 per il suo prossimo mercato NFT. Allo stesso modo, Immutable X alimenta anche i Top Moments NFT di TikTok. Gestisce anche Illuvium, Planet Quest, Guild of Guardians, Gods Unchained, Highrise, GreenPark Sports e ESL Gaming nella sfera dei giochi blockchain.

Ma come fa Immutable X a raggiungere queste incredibili prestazioni a zero commissioni, rendendolo così attraente?

In breve, Immutable X ha collaborato con StarkWare, una società specializzata nell’upscaling della blockchain senza compromettere la sicurezza. In particolare, hanno sviluppato StarkEX, un rollup a prova di validità, e StarkNet, un ZK-rollup decentralizzato senza autorizzazione. La verifica basata sulla validità significa che le risorse crittografiche / NFT non possono essere scambiate senza l’autorizzazione specifica dell’utente.

Allo stesso tempo, StarkNet raggruppa enormi lotti di transazioni sulla catena di Ethereum, li arrotola fino a off-chain utilizzando la verifica a conoscenza zero e li restituisce a Ethereum come singole transazioni con un costo di commissione fisso, pagato da Immutable X. Infine, Immutable X è facile da accedere con un semplice portafoglio MetaMask. Quindi, gli utenti non devono fare nulla in più per le piattaforme che lo hanno integrato.

5. Catena xDai

Infine, per i trader di Ethereum che si chiedono come ridurre al minimo le transazioni semplici, come i trasferimenti di token, c’è xDai, attualmente nota anche come catena Gnosis a causa di una fusione in corso. Questa rete di scalabilità di livello 2 fa il lavoro come Immutable X, rendendo il trading NFT super conveniente.

Si noti che xDai non è solo una sidechain decentralizzata, ma anche una stablecoin ancorata all’USD. Grazie al suo consenso proof-of-stake, gli utenti possono puntare il loro xDai per proteggere la rete in cambio di una ricompensa ogni volta che altri trader eseguono transazioni.

Per illustrare le prestazioni di xDai, basta ricordare come è diventato popolare. Nel febbraio 2019, ETHDenver, il più grande hackathon web3 al mondo, ha utilizzato xDai con un Burner Wallet per distribuire 11 camion di cibo, o 4.405 pasti al costo di $ 38k. La tassa per l’intero evento è stata di un incredibile misero 20 centesimi.

Allo stesso modo, le transazioni xDai richiedono meno di 5 secondi per essere completate, rispetto ai minuti su Ethereum. Grazie a queste prestazioni, xDai ha collaborato con varie piattaforme, tra cui SushiSwap, Unifty, Chainlink, CardStack, HOPR, Ankr e Ramp Network.

Le soluzioni Layer 2 rimarranno rilevanti dopo l’aggiornamento di ETH 2.0?

In conclusione, le reti L2 hanno dimostrato il loro merito senza mezzi termini. Mantengono la sicurezza blockchain di Ethereum offrendo agli utenti un modo conveniente per evitare tasse proibitive sul gas ETH a velocità elevate.

Tuttavia, Ethereum subirà un’importante revisione per diventare una rete completamente proof-of-stake nei prossimi mesi. Secondo la Fondazione Ethereum, questo da solo ridurrà la sua impronta di carbonio del 99%.

Tuttavia, ciò non significa che Ethereum 2.0 renderà ridondanti le reti L2. Essendo la blockchain del contratto intelligente più popolare, non esiste una quantità di aggiornamenti che può fare per negare completamente il sovraccarico di traffico. Questo mette i protocolli L2 in una relazione simbiotica con Ethereum, mentre l’utente finale ha solo bisogno di avere un portafoglio browser comune come MetaMask per trarne vantaggio.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0

Cos’è Denuvo e perché tutti lo odiano?

È legale utilizzare un assistente vocale durante la guida?