in

I momenti migliori per chiamare a freddo: come aumentare il tasso di successo

Trovare i momenti migliori per chiamare a freddo può essere un buon modo per migliorare l’efficacia del reparto vendite della tua azienda. I potenziali clienti potrebbero essere più disposti ad ascoltare il tuo pitch in base a dove si trovano nella loro giornata lavorativa e nella settimana lavorativa. Conoscere queste date e orari può aiutarti a diventare un venditore più efficiente a lungo termine.

In questo articolo, discutiamo alcune delle migliori date e orari per chiamare a freddo i potenziali clienti, spieghiamo i diversi tipi di chiamate di vendita e forniamo suggerimenti per connettersi con i clienti.

Quali sono i momenti migliori per chiamare a freddo?

Generalmente, le chiamate a freddo sono più efficaci prima di pranzo o verso la fine della giornata lavorativa il mercoledì e il giovedì. Sebbene questi orari e giorni abbiano tassi di successo più elevati, è comunque utile effettuare chiamate durante il giorno e la settimana per raggiungere più clienti.

Molti fattori contribuiscono alla probabilità di convertire un lead in un cliente, quindi è meglio eseguire alcune ricerche per trovare i momenti migliori per contattare i singoli potenziali clienti.

Tipi di chiamate di vendita

Alcune delle chiamate di vendita che potresti effettuare includono:

  • Chiamata a freddo: Una chiamata a freddo è il tuo primo contatto con un potenziale cliente e, a questo punto, probabilmente sai poco o nulla del potenziale cliente e non sanno nulla di te o della tua azienda. Le chiamate a freddo sono di solito il tipo meno efficace di chiamata di vendita, quindi è importante prepararsi per ogni chiamata a freddo effettuata per aumentare le possibilità di effettuare una vendita.

  • Chiamata calda: Quando raggiungi un potenziale cliente dopo che ha espresso interesse per il tuo prodotto o servizio, stai facendo una chiamata calorosa. Potresti anche effettuare una chiamata calorosa se effettui una connessione a un evento di networking o attraverso un contatto reciproco.

  • Chiamata appuntamento: Di solito si pianifica un appuntamento con un potenziale cliente per finalizzare i dettagli di vendita. Un appuntamento può avvenire dopo una chiamata fredda o calda.

  • Chiamata tradizionale: Questo tipo di chiamata si verifica quando si contatta un cliente esistente per rinnovare un contratto o vendere un prodotto o un servizio. Le chiamate tradizionali sono molto efficaci poiché hai già una relazione con il cliente.

  • Chiamata di follow-up: Una volta effettuata una vendita, è consuetudine effettuare una chiamata di follow-up per garantire che il cliente sia soddisfatto. Una chiamata di follow-up è un modo semplice per trasformare un cliente occasionale in un cliente a lungo termine.

I giorni migliori per chiamare a freddo

Ecco i giorni migliori per chiamare a freddo i clienti in ordine:

  1. Mercoledì e giovedì: I potenziali clienti sono spesso più aperti a fare affari il mercoledì e il giovedì. La metà della settimana di solito dà loro abbastanza tempo per considerare la tua offerta e fare un affare. Questi giorni sono spesso più lenti in termini di responsabilità lavorative, quindi i clienti potrebbero essere più propensi a rispondere alla tua chiamata.

  2. Lunedì e martedì: Molti professionisti trascorrono il lunedì e il martedì finendo il lavoro lasciato dalla settimana precedente o completando le attività che arrivavano durante il fine settimana. Dal momento che di solito sono occupati, potrebbero non avere molto tempo per ascoltare il tuo pitch.

  3. Venerdì: La maggior parte delle persone si sta preparando per il fine settimana il venerdì. Potrebbero non essere disposti a impegnarsi in una vendita il venerdì quando non avranno tanto tempo per rivedere i dettagli.

I momenti migliori per le chiamate a freddo

Proprio come ci sono buoni momenti durante la settimana per chiamare a freddo, puoi aumentare il tuo tasso di successo se chiami in determinati momenti della giornata:

  • Poco prima di pranzo: Le persone cercano di finire tutte le attività su cui stanno lavorando prima di andare a pranzo. Chiamare tra le 11:00 e mezzogiorno significa che potresti avere più tempo per parlare con il tuo potenziale cliente con meno distrazioni.

  • Poco prima della fine della giornata: La maggior parte delle persone ha anche maggiori probabilità di completare qualsiasi lavoro verso la fine della giornata invece di lasciarlo incompiuto. Hanno anche meno probabilità di iniziare nuove attività, quindi prova a chiamare tra le 16 e le 17.

Anche se può sembrare una buona idea fare chiamate a freddo al mattino prima che i tuoi potenziali clienti inizino a funzionare completamente, molte persone trascorrono questo tempo organizzando la loro giornata o lavorando su attività che sono arrivate la sera prima. Potrebbe essere utile dedicare questo tempo al completamento di qualsiasi lavoro amministrativo che hai.

Suggerimenti per le chiamate di vendita

Puoi aumentare il tasso di successo quando effettui chiamate a freddo seguendo questi suggerimenti:

Fai la tua ricerca

Imparare di più sui potenziali clienti può aiutarti a creare rapidamente connessioni più forti. Quando puoi, esegui ricerche approfondite sul potenziale cliente e sulla sua attività per sembrare più simpatico e interessato quando parli con loro.

Una forte connessione iniziale serve come base per una relazione di vendita duratura. Trascorri le tue mattine facendo le tue ricerche mentre aspetti gli orari di chiamata ottimali nel corso della giornata.

Sii persistente

Potresti trovare più successo se continui a seguire un potenziale cliente se non risponde al tuo primo tentativo di contatto. Continua a chiamare o inviare e-mail per provare a stabilire una connessione con il cliente. Essere persistenti e chiamare in momenti e giorni diversi aumenta la probabilità di stabilire un contatto.

Rispondi rapidamente

Speed to lead misura il tempo che intercorre tra la ricezione di un lead qualificato e il loro contatto. Più velocemente raggiungi un potenziale cliente dopo che ha espresso interesse per la tua attività, più è probabile che tu chiuda una vendita.

Non appena ottieni un lead, inizia a eseguire ricerche. Prenditi un po ‘di tempo per saperne di più sul potenziale cliente e sulle sfide che devono affrontare, quindi contattali per descrivere come il tuo prodotto può risolvere tali sfide.

Crea uno script

Scrivere uno script con punti di discussione generali può aiutarti a comunicare i tuoi principali punti di discussione quando entri in contatto. Gli script mantengono anche il tuo pitch semplice, rendendo più facile per il potenziale cliente conoscere il valore del tuo prodotto. Incorpora la tua ricerca sul cliente, che può aiutarti a ricordare i dettagli e mantenere l’interesse del cliente.

Incoraggia l’azione

Sia che tu possa chiudere la vendita in una sola chiamata o che tu debba pianificare una chiamata all’appuntamento, incoraggia il potenziale cliente ad agire. Un invito all’azione coinvolge il cliente nel processo ed è entusiasta di provare il tuo prodotto. Termina il tuo script chiedendo al cliente se sarebbe interessato a provare il tuo prodotto o se puoi pianificare un momento per parlare dei dettagli del contratto.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0

I migliori master IT da perseguire nel 2022 (e 11 scuole)

Business Analyst vs. Business Systems Analyst: una guida