in

eToro vs Coinbase: cosa dovresti usare per acquistare Crypto?

Coinbase ed eToro sono due scambi di criptovaluta popolari negli Stati Uniti, ma quale esce in cima? Scopriamolo insieme.

Negli ultimi anni, la crescente popolarità della criptovaluta ha spianato la strada a un’industria multimiliardaria. Per questo motivo, ora esiste una vasta gamma di piattaforme che puoi utilizzare per acquistare, vendere e archiviare la tua criptovaluta. Due scambi di criptovaluta più votati sono Coinbase ed eToro. Ma quale di questi dovresti scegliere quando acquisti criptovalute?

Qui, esamineremo i pro ei contro di entrambe le piattaforme in modo che tu possa decidere quale è il migliore per te. Iniziamo con lo scambio crittografico che è venuto prima: Coinbase.

Cos’è Coinbase?

Coinbase è stata inizialmente fondata nel giugno 2012 da Brian Armstrong, un ex ingegnere di Airbnb. Armstrong ha collaborato con Fred Ehrsam, un ex trader di Goldman Sachs, nella sua impresa per rendere Coinbase un successo. La piattaforma è iniziata come un servizio che ha permesso agli acquisti di Bitcoin di avvenire tramite bonifico bancario, ma da allora è cresciuta e si è sviluppata fino a diventare lo scambio decentralizzato più popolare negli Stati Uniti.

Coinbase è disponibile in diversi paesi, tra cui Stati Uniti, Regno Unito, Australia, Canada, Singapore e una vasta gamma di paesi europei.

Coinbase supporta varie criptovalute diverse, dai più grandi nomi del mercato come Bitcoin ed Ethereum, alle stablecoin come Tether e USD Coin, e alcune criptovalute meno conosciute come NuCypher e Pawtocol. Con oltre 160 monete supportate in totale, non sarai a corto di scelta quando acquisti o vendi criptovalute su Coinbase.

La piattaforma è anche una scelta eccellente per coloro che danno la priorità alla sicurezza sopra ogni altra cosa, ed ecco perché.

Caratteristiche di sicurezza di Coinbase

Coinbase offre una gamma di funzionalità che garantiscono che i tuoi fondi rimangano al sicuro e non toccati da parti non autorizzate. Puoi utilizzare l’autenticazione a due fattori per aumentare la sicurezza del tuo processo di accesso e utilizzare la funzione Vault di Coinbase per rendere le tue transazioni crittografiche più sicure utilizzando passaggi di verifica aggiuntivi.

Inoltre, Coinbase lavora con l’FDC per garantire che tutti i portafogli statunitensi sulla piattaforma siano assicurati per perdite fino a $ 250.000 nel caso in cui i fondi vengano rubati tramite un hack (anche se questa assicurazione non copre l’accesso non autorizzato del tuo account a causa della perdita dei tuoi dati di accesso).

Coinbase memorizza anche oltre il 98% della criptovaluta sulla sua piattaforma in celle frigorifere. Ciò significa che quasi tutte le sue chiavi sono memorizzate utilizzando dispositivi fisici che non sono connessi a Internet. Senza una connessione Internet, è molto più difficile per i criminali informatici rubare chiavi private.

Con tutte queste fantastiche funzionalità di sicurezza, puoi stare tranquillo sapendo che i tuoi preziosi fondi crittografici sono il più sicuri possibile.

Esistono anche due versioni di Coinbase che puoi utilizzare a seconda del tuo livello di esperienza e dei tuoi requisiti. Hai Coinbase standard, a cui la maggior parte degli utenti si attiene, o Coinbase Pro, un diverso tipo di account Coinbase per coloro che commerciano molto regolarmente e hanno più esperienza nel settore.

Coinbase Pro offre anche una funzione che autorizza gli indirizzi dei portafogli crittografici nella tua rubrica per evitare che i tuoi fondi vadano altrove.

Coinbase Pro offre grafici più approfonditi e alcune funzionalità di trading più avanzate, anche se puoi fare molto con un account Coinbase standard. Dai un’occhiata al nostro pezzo su Coinbase e Coinbase Pro per determinare se hai bisogno di un account Pro.

Coinbase e Coinbase Pro hanno strutture tariffarie diverse, quindi discutiamo di come ogni tipo di account ti addebiterà.

Commissioni di Coinbase

Un account Coinbase standard non addebita alcuna commissione per i produttori, il che ha senso, poiché i produttori sono favoriti rispetto agli acquirenti di scambi crittografici perché forniscono liquidità alla piattaforma. Ma una commissione di prelievo dell’1,49%, insieme a una commissione di spread dello 0,5% per le transazioni fiat e dell’1% per le transazioni crittografiche, si applica ancora.

D’altra parte, Coinbase Pro utilizza il sistema di commissioni maker-taker per addebitare agli utenti. Ma non c’è un produttore e una commissione di acquirente impostata su tutta la linea. Invece, queste commissioni cambiano a seconda della quantità di denaro spostata in una transazione. Per qualsiasi transazione inferiore a $ 10.000, Coinbase Pro addebita una commissione dello 0,4% per il produttore e dello 0,6%.

Dopo questo, le commissioni diminuiscono con ogni fascia di importo. Sfortunatamente, dovrai condurre una transazione del valore di oltre $ 300 milioni per evitare le commissioni del produttore e le commissioni di prelievo vengono applicate indipendentemente dall’importo.

Coinbase e Coinbase Pro non addebitano alcuna commissione per prelievi e depositi.

Tutto sommato, Coinbase è una piattaforma sicura e diversificata adatta sia ai principianti che ai professionisti della crittografia. Mentre le sue commissioni possono essere un po ‘ripide a volte (specialmente su un account standard), le caratteristiche di sicurezza e la vasta gamma di monete e token offerti lo rendono un’opzione eccellente per tutte le tue esigenze crittografiche.

Ora, tuffiamoci in eToro e vediamo cosa può offrirti.

Cos’è eToro?

A differenza di Coinbase, eToro ha iniziato come società di social trading e intermediazione multi-asset per valute tradizionali come la sterlina britannica o il dollaro USA. La società è stata fondata nel 2007 e non è stato fino a sette anni dopo, nel 2014, che eToro ha lanciato la sezione criptovaluta del suo scambio. Ma lo scambio crittografico di eToro è disponibile solo in 45 stati degli Stati Uniti, quindi è considerevolmente meno accessibile di Coinbase in termini di posizione.

Se vivi a New York, Nevada, Minnesota, Hawaii o Tennessee, non sarai in grado di accedere allo scambio crittografico di eToro.

Inoltre, eToro non supporta tante criptovalute come Coinbase. Naturalmente, Coinbase è uno scambio che si occupa esclusivamente di criptovaluta, mentre eToro ha fatto il suo nome utilizzando valute tradizionali e il suo scambio crittografico è arrivato solo più tardi. Quindi, non sorprende che eToro supporti solo 59 monete invece delle 160 supportate da Coinbase. Ma eToro supporta ancora molte delle monete più popolari del mercato.

eToroX, come Coinbase Pro, offre anche una funzione di whitelist per proteggere la tua crittografia. Quindi, quali funzionalità di sicurezza offre eToro e corrispondono a Coinbase? Scopriamolo insieme.

Caratteristiche di sicurezza di eToro

Come Coinbase, eToro offre l’autenticazione a due fattori per il processo di accesso per ridurre al minimo la possibilità che chiunque acceda al tuo account senza la tua autorizzazione. Inoltre, eToro detiene i fondi sulla sua piattaforma di trading in celle frigorifere, anche se tutti i fondi detenuti utilizzando il portafoglio crittografico eToro Money sono tenuti in un deposito caldo, quindi tienilo a mente.

Come Coinbase, eToro ha due versioni di scambio per gli utenti a seconda del loro livello di esperienza: eToro ed eToroX. Quest’ultimo supporta le stablecoin nelle sue coppie di trading più delle valute legali e viene fornito con un portafoglio che supporta i depositi in un totale di undici criptovalute, tra cui Bitcoin, Ethereum, Ripple e Litecoin. La piattaforma supporta anche dodici stablecoin.

Ora, passiamo alla struttura delle commissioni di eToro.

Commissioni di eToro

Le commissioni di eToro non funzionano utilizzando una struttura maker-taker. Piuttosto, eToro addebita una commissione di spread, che essenzialmente compensa la mancanza di commissioni per il produttore e l’acquirente. Attualmente, eToro addebita una commissione di spread dello 0,75% per le transazioni di criptovaluta. Mentre questo è più costoso delle commissioni di Coinbase Pro, in realtà è più economico della commissione di spread addebitata quando si utilizza un account Coinbase standard. Inoltre, eToro non addebita alcuna commissione per prelievi e depositi.

Naturalmente, se vivi al di fuori degli Stati Uniti, lo scambio di criptovaluta di eToro non è un’opzione per te, ma puoi provare Coinbase. Tuttavia, è certamente un’opzione solida se vivi all’interno di uno dei 45 stati in cui è disponibile lo scambio crittografico di eToro e la piattaforma supporta tutte le monete che desideri scambiare.

Di seguito è riportata una panoramica più concisa di entrambe le piattaforme, comprese le tariffe, le funzionalità di sicurezza e la disponibilità.

Coinbase eToro
No. Cryptos supportati 160+ 59
Disponibilità Stati Uniti, Regno Unito, Australia, Canada, Singapore, tutti i paesi europei (esclusi Bosnia-Erzegovina, Albania, Serbia, Ucraina, Montenegro, Russia, Germania, Moldavia) 45 Stati uniti (esclusi Tennessee, Hawaii, New York, Nevada, Minnesota)
Caratteristiche di sicurezza Autenticazione a due fattori, caveau, cold storage, assicurazione di portafogli statunitensi fino a $ 250.000, whitelisting (su Coinbase Pro) Autenticazione a due fattori, cold storage di fondi commerciali (non fondi wallet), whitelisting (su eToroX)
Tasse Coinbase: 1,49% commissione di prelievo 0,5% commissione di prelievo per le transazioni fiat, 1% per le transazioni crittografiche Coinbase Pro: 0,5% commissione del produttore, commissione del richiedente dello 0,5% Commissione di spread dello 0,75% (nessun maker/taker)

Chiaro vincitore tra i due scambi crittografici

Mentre sia Coinbase che eToro hanno i loro pro e contro, Coinbase è il nostro chiaro vincitore per l’acquisto di criptovaluta. La piattaforma supporta una vasta gamma di criptovalute, dà priorità alla sicurezza ed è disponibile in molti paesi in tutto il mondo. In breve, è più accessibile e ha un ecosistema di criptovaluta più ricco per tutte le tue esigenze di acquisto, vendita, puntata e archiviazione.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0

10 posti dove puoi trascorrere Shiba Inu

Come calcolare la variazione percentuale in Fogli Google