in

Cosa fare se il tuo portafoglio Crypto viene violato

I portafogli crittografici non sono impermeabili agli attacchi: sono un obiettivo primario. Quindi, cosa fai se il tuo portafoglio crittografico viene violato?

Quando acquistiamo o vendiamo criptovalute, ci affidiamo ai nostri portafogli fidati per mantenere i nostri fondi al sicuro. Ma nessun portafoglio è mai totalmente al sicuro dai criminali informatici e molte persone sono diventate vittime di hack, in cui i loro fondi vengono rubati in parte o interamente. Il pensiero di perdere la tua criptovaluta è molto spaventoso, ma è importante essere consapevoli dei passaggi necessari che devi intraprendere se qualcun altro ottiene l’accesso al tuo portafoglio.

Quindi, cosa dovresti fare se il tuo portafoglio crittografico è stato violato?

Come fai a sapere se il tuo portafoglio Crypto è stato violato?

C’è spesso un modo semplice per determinare se il tuo portafoglio è stato violato. Se vedi che vengono effettuate transazioni che non sono state direttamente autorizzate da te, è probabile che qualcuno abbia ottenuto l’accesso o preso il controllo del tuo portafoglio. Se anche il tuo conto bancario è collegato al tuo portafoglio, i criminali informatici possono provare ad accedere anche ai fondi memorizzati lì. Quindi, dovresti controllare le recenti transazioni del tuo conto bancario per individuare anche eventuali prelievi non autorizzati.

Se imposti avvisi sia per il tuo conto bancario che per il tuo portafoglio crittografico, riceverai una notifica di tutte le transazioni che avvengono tramite SMS, e-mail o l’app pertinente se ne hai installata una. Potresti prendere in considerazione questa opzione se non tendi a controllare i tuoi account molto regolarmente.

Alcuni portafogli offrono anche l’autenticazione a due fattori, in cui una transazione non può avvenire senza un secondo livello di verifica da parte tua. Quindi, se il tuo portafoglio offre questa funzione, è meglio approfittarne per quel livello aggiuntivo di sicurezza.

Quindi, se ti sei reso conto che qualcuno ha hackerato il tuo portafoglio, qual è il prossimo passo?

1. Esegui una scansione malware

Mentre qualcuno può accedere al tuo portafoglio senza l’uso di malware, è ancora comune per i criminali informatici utilizzare tale software per accedere alle tue informazioni personali o ai tuoi account. Quindi, se ritieni che qualcuno abbia ottenuto l’accesso al tuo portafoglio, dovresti eseguire una scansione malware utilizzando il software antivirus installato sul tuo dispositivo.

Se sembra che ci sia malware sul tuo dispositivo, devi stare attento a ciò che fai dopo. Il tuo software antivirus dovrebbe essere in grado di distruggere il malware, quindi dovrai farlo prima di trasferire fondi su un altro dispositivo (poiché farlo in presenza di malware potrebbe trasferirlo sul dispositivo successivo).

Dopo che il malware è stato rimosso, eseguire una seconda scansione per assicurarsi che il dispositivo sia ora libero da qualsiasi software pericoloso.

2. Trasferisci i tuoi fondi

Una volta che sai che il tuo dispositivo è privo di malware, è fondamentale trasferire tutti i fondi esistenti dal tuo portafoglio compromesso a un altro portafoglio. Gli hacker spesso cancellano immediatamente il tuo account di fondi, ma se sei fortunato e non l’hanno ancora fatto, è tempo di agire immediatamente.

Se vuoi trasferire i tuoi fondi su un altro portafoglio che già possiedi, allora è meglio controllare prima la cronologia delle transazioni di quel portafoglio per assicurarti che non ci siano attività sospette in corso. Se hai stabilito che il tuo altro portafoglio preesistente è sicuro, trasferisci tutti i tuoi fondi il prima possibile.

Altrimenti, puoi creare un altro portafoglio. Potrebbe essere utile fare una piccola ricerca per trovare un fornitore di portafogli crittografici particolarmente sicuro con cui archiviare le tue criptovalute, poiché alcune mancano delle loro funzionalità di sicurezza, rendendo molto più facile per i criminali informatici rubare i tuoi fondi.

3. Notifica al portafoglio o al fornitore di exchange e alle autorità

Se un portafoglio o un fornitore di scambio riceve numerosi reclami su portafogli compromessi, allora ci sono buone probabilità che apportino alcune modifiche al loro servizio per aumentare i livelli di sicurezza. Inoltre, il tuo portafoglio o fornitore di scambio può offrire uno schema di recupero fondi che sostituirà la tua criptovaluta rubata, quindi entrare in contatto potrebbe aiutarti in più modi di quanto pensi.

Ad esempio, Binance, uno degli scambi crittografici più popolari al mondo, supporta gli utenti i cui fondi rubati sono stati trasferiti su un altro account Binance. Se contatti la polizia e fornisci a Binance prove sufficienti per dimostrare che i tuoi fondi sono stati rubati, Binance congelerà questi beni e collaborerà con le autorità per risolvere il problema.

In ogni caso, avvisare le autorità quando i tuoi fondi sono stati rubati è fondamentale, quindi assicurati di avvisare la polizia e fornire loro tutte le informazioni pertinenti per condurre un’indagine. Tieni presente che molti scambi e fornitori di portafogli ti consigliano di contattare la polizia se i tuoi fondi vengono rubati, ma è sempre importante mettersi in contatto con entrambe le parti in modo che siano a conoscenza del crimine e possano offrire supporto.

4. Modifica i tuoi dati di accesso e utilizza più funzioni di sicurezza

Mentre l’utilizzo degli stessi dettagli di accesso e password per una serie di account diversi è conveniente, questo abbassa drasticamente i livelli di sicurezza ed è qualcosa che non dovresti mai fare. L’utilizzo di diversi dettagli di accesso per account diversi è una misura preventiva rapida e semplice che può significare la differenza tra salvare o perdere fondi o informazioni personali.

Se sei preoccupato di dimenticare le tue numerose password o nomi utente, puoi optare per un gestore di password offline, archiviare copie fisiche dei tuoi dati o utilizzare hardware senza connessione a Internet (come un’unità USB). Queste sono opzioni particolarmente solide per la memorizzazione di frasi di semi.

Mentre il software di gestione delle password è ottimo per archiviare le informazioni di accesso per social media, siti Web di shopping o simili, non è consigliabile utilizzare software per archiviare le informazioni di accesso per account che contengono fondi o dati altamente sensibili.

Inoltre, dovresti assicurarti di sfruttare al meglio tutte le funzionalità di sicurezza offerte dal tuo portafoglio nuovo o alternativo per ridurre le possibilità di un altro hack. Poiché la sicurezza è così importante quando si tratta di portafogli crittografici, il provider scelto dovrebbe offrire una serie di funzionalità che possono aiutare a mantenere i fondi al sicuro.

Queste funzionalità possono includere l’autenticazione a due fattori, account multi-firma e backup crittografati, quindi dai un’occhiata alle opzioni di sicurezza offerte dal provider scelto in modo da sfruttare al meglio il servizio.

Mantieni il tuo crypto wallet il più sicuro possibile

Mentre i livelli di sicurezza aggiunti a volte possono rendere l’esecuzione di azioni all’interno del tuo portafoglio un po ‘più dispendiosa in termini di tempo, sono di fondamentale importanza per proteggere i tuoi fondi da parti malintenzionate. Quindi, se hai qualsiasi tipo di portafoglio crittografico, assicurati che abbia alcune utili funzionalità di sicurezza e prova a farne uso ove possibile. Dopotutto, quando si tratta delle tue preziose partecipazioni crittografiche, nessuna misura di sicurezza dovrebbe essere fuori questione.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0

I migliori telefoni Android con ricarica wireless per ogni budget

Cos’è la criptovaluta Worldcoin? E come funziona?