in

Come preparare la tua vecchia tecnologia per il riciclaggio

Non buttare via la tua vecchia tecnologia senza prima fare questi importanti passi!

Quando il tuo computer, laptop, smartphone o altra tecnologia digitale arriva alla fine della sua vita, la tentazione è di gettarlo nella tua borsa di beneficenza e portarlo a Goodwill per la rivendita. Certo, questo è se è in condizioni di funzionamento decenti. Se si tratta di un vecchio pezzo di tecnologia, potresti pensare che non ne valga affatto la pena, e sarà consegnato a un mucchio di rifiuti elettronici. È un triste stato di cose, ma l’abbiamo fatto tutti.

Ma prima di andare alla punta per liberarti della tua vecchia tecnologia, ci sono X cose importanti che devi fare in anticipo.

Come preparare la vecchia tecnologia per il riciclaggio

Prima che la tua tecnologia esca dalla porta, ci sono diverse cose che puoi fare per assicurarti che la tua privacy sia protetta, che il tuo dispositivo sia sicuro per il riciclaggio e persino impedire che la tua vecchia tecnologia diventi un rifiuto elettronico. Non tutti questi suggerimenti per il riciclaggio tecnologico si applicano al tuo dispositivo specifico, quindi scegli quelli di cui hai bisogno dal seguente elenco.

1. Backup e cancellazione dei dati

Prima di fare qualsiasi altra cosa, è necessario pulire il dispositivo, rimuovendo dati personali, file, foto o altro dalla macchina. Tuttavia, prima di premere il pulsante nucleare, assicurati di eseguire il backup di tutti i dati sul dispositivo, poiché non sai mai quando potresti averne più bisogno e sicuramente non vuoi perdere dati preziosi.

Abbiamo coperto il backup dei dati su quasi tutti i sistemi operativi a cui puoi pensare, quindi ecco alcuni utili collegamenti per Windows, macOS, Linux, Android e iOS, oltre a un link bonus alla nostra sezione Backup dei dati in cui troverai molte altre guide al backup dei dati per dispositivi, account e-mail, account cloud e altro ancora.

Dopo aver copiato i dati, è possibile ripristinare le impostazioni di fabbrica del dispositivo, pronto per la sua prossima vita. Il processo di backup e cancellazione dei dati si applica a laptop, tablet, smartphone, desktop e qualsiasi altra cosa che si utilizza per i dati personali. Potresti anche considerare di cancellare i dati su una smart TV prima di venderli o inviarli al negozio dell’usato, nel caso in cui lo avessi usato per pagare qualcosa o stesse trattenendo le tue credenziali Amazon o Netflix.

2. Rimuovi dischi rigidi e altro hardware utile

Naturalmente, non è necessario pulire l’unità. È possibile rimuovere invece il disco rigido e utilizzarlo nel computer successivo. In alternativa, è possibile utilizzarlo come soluzione di backup desktop o installarlo in un NAS (Network Attached Storage) per aumentare lo spazio di archiviazione lì.

Non sono solo i dischi rigidi che puoi salvare da un vecchio dispositivo. Se si dispone di un bel case per PC, è possibile utilizzarlo per la prossima build o riutilizzarlo per un NAS. Anche la scheda madre, la RAM e la CPU potrebbero entrare in quel progetto. Le unità di alimentazione (PSU) sono le stesse; a meno che tu non stia aumentando drasticamente i tuoi requisiti di alimentazione (alcune delle ultime GPU di Nvidia e AMD hanno un enorme assorbimento di potenza) o il tuo alimentatore sia rotto, probabilmente potresti riutilizzarlo per la tua nuova macchina o in un divertente progetto collaterale.

Allo stesso modo, i cavi collegati al computer potrebbero valere la pena di aggrapparsi. Chissà quando potresti aver bisogno di quel 9 ° cavo HDMI inserito nella parte posteriore del tuo decoder?

3. Scopri se puoi riutilizzare la tecnologia

Un po ‘seguendo la sezione precedente, ma potrebbe non essere necessario rimuovere l’hardware dal vecchio dispositivo se si ha un altro scopo per questo. Ci sono un sacco di progetti creativi che ti permetteranno di riutilizzare la vecchia tecnologia, salvandola dai rifiuti elettronici o dalle discariche.

Alcune delle migliori opzioni includono un centro multimediale domestico, un server domestico, il proprio impianto di test hardware, una cornice per foto digitali e molti, molti altri. Il progetto per cui opti dipende ovviamente dall’hardware di cui stai pensando di sbarazzarti, ma è garantito che ci sarà un progetto online che puoi trovare. Non deve essere un server (anche se sono popolari!). Ci sono tutti i tipi di progetti che trasformano i vecchi gadget in tecnologia futura!

4. Vendi, regala o regala la vecchia tecnologia

Non hai bisogno che ti dica che potresti andare su Facebook Marketplace o eBay e elencare la tua vecchia tecnologia in vendita. Se è in buone condizioni (o spesso, anche se non lo è), puoi comunque metterlo in vendita e guadagnare qualche soldo per il tuo prossimo aggiornamento tecnologico. Vendere vecchie tecnologie non è sempre facile e, per molti, il tempo necessario per la ricompensa monetaria spesso non vale la pena. Tuttavia, se sei seriamente intenzionato a tenere la vecchia tecnologia fuori dalla discarica, vale la pena considerarla.

Meglio ancora, se non vuoi il fastidio di mettere in vendita su eBay, offriti di regalarlo a qualcuno!

5. Trova un posto dove riciclare la tua tecnologia in modo responsabile

Abbiamo già menzionato i rifiuti elettronici alcune volte in questo articolo. Purtroppo, i rifiuti elettronici sono una piaga che peggiorerà solo fino a quando non troveremo metodi migliori e più efficienti per riciclare le grandi quantità di tecnologia che raggiungono la fine della loro vita lavorativa ogni anno. Una parte di ciò richiede ai produttori di costruire hardware più robusto senza la minaccia di obsolescenza pianificata e di abbracciare il diritto alla riparazione.

A volte, la tua tecnologia muore e non c’è molto che tu possa fare al riguardo. Quando ciò accade, dovresti cercare un adeguato schema di riciclaggio dei rifiuti elettronici invece di dirigerti verso la discarica locale. Ad esempio, negli Stati Uniti, in Canada e in Messico, puoi portare il tuo vecchio hardware su Best Buy, dove la maggior parte degli articoli viene riciclata gratuitamente. Staples esegue una soluzione simile, mentre molte aziende come Apple, Amazon e Samsung eseguono programmi di permuta per vecchi dispositivi.

Potresti anche dare un’occhiata a Earth911, un sito Web che tiene traccia ed elenca i luoghi in cui riciclare non solo la tua tecnologia ma tutti i tipi di materiali. Vai su Earth911 e digita ciò che vuoi riciclare e il tuo codice postale, e ti consiglierà il modo migliore per sbarazzarti delle tue merci.

Hai una vecchia tecnologia? Riciclalo responsabilmente!

Riciclare la vecchia tecnologia non deve diventare un lavoro ingrato. Certo, il backup dei tuoi dati richiederà tempo e chi non ha elencato qualcosa gratuitamente su una pagina di vendita locale solo per essere alzato in piedi? Ma mantenere quanta più vecchia tecnologia possibile fuori dal mucchio di spazzatura è importante, e anche se non sembra, ogni bit salvato fa la differenza.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0

Quali sono le cause AMOLED Burn-In? Come risolverlo, evitarlo e prevenirlo

Un Octa-Core è meglio di un Quad-Core? Non sempre! Spiegazione dei processori Android