in

I canali del router Wi-Fi hanno spiegato: cosa fanno tutti?

Ci sono così tanti canali Wi-Fi. Non possono essere tutti utili, giusto?

Quando ci si connette al router Wi-Fi, ci si connette alla banda a 2,4 GHz o 5 GHz. Oppure, se stai utilizzando un router top-of-line, potresti persino connetterti a una terza banda, 6GHz.

Ma non è tutto ciò a cui ti connetti. All’interno di ciascuna di queste bande Wi-Fi ci sono canali individuali e il canale Wi-Fi che scegli farà la differenza per le velocità Wi-Fi che ricevi, specialmente nelle aree trafficate.

Quindi, cos’è un canale router Wi-Fi e cosa fanno effettivamente?

Cos’è una banda Wi-Fi? Che cos’è un canale router Wi-Fi?

La maggior parte dei router Wi-Fi trasmette su due bande: 2,4 GHz e 5 GHz. Queste bande trasmettono a frequenze diverse, in modo simile a come funziona la tua radio. La banda a 2,4 GHz trasmette Wi-Fi di qualità inferiore che può viaggiare ulteriormente, mentre la banda a 5 GHz trasmette Wi-Fi di qualità superiore che è più suscettibile a interferenze o interruzioni.

I router dual-band sono più comunemente usati, ma ci sono anche router tri-band che offrono combinazioni di bande diverse, in genere una banda aggiuntiva a 5 GHz o, dal 2020, una nuovissima banda Wi-Fi a 6 GHz (ma ne parleremo più avanti).

Ora, quelle sono le bande Wi-Fi. All’interno di ogni banda Wi-Fi ci sono un certo numero di canali. Il numero di canali disponibili dipende dalla banda Wi-Fi che stai utilizzando.

Quanti canali ha il Wi-Fi a 2,4 GHz?

La banda Wi-Fi a 2,4 GHz più lenta ha un massimo di 14 canali, anche se questo varia a seconda delle impostazioni locali. Ad esempio, i canali Wi-Fi 12, 13 e 14 sono vietati negli Stati Uniti. Quindi, negli Stati Uniti, ci sono meno canali Wi-Fi a 2,4 GHz disponibili per l’uso, costringendo gli utenti a competere per lo spazio nei canali rimanenti.

L’intera banda Wi-Fi a 2,4 GHz è larga solo 100 MHz, in esecuzione da 2,4 GHz a 2,5 GHz. Ogni canale Wi-Fi a 2,4 GHz è largo 20 MHz. Tuttavia, poiché non è possibile dividere 100 in 14 canali di dimensioni uguali, vi è una sovrapposizione significativa tra ciascun canale. In effetti, ci sono solo tre canali Wi-Fi sullo spettro a 2,4 GHz che non si sovrappongono completamente: i canali 1, 6 e 11.

Sfortunatamente, un sacco di altri dispositivi domestici utilizzano anche lo spettro a 2,4 GHz per comunicare, come baby monitor e dispositivi intelligenti. Quindi, se vivi in un’area affollata, potresti anche incontrare altre reti Wi-Fi che si sovrappongono alla tua, utilizzando la stessa frequenza e canale e creando ulteriori interferenze.

Il router potrebbe già utilizzare il canale ottimale per la tua posizione. Alcuni router sono dotati di una funzione di rilevamento automatico che capirà il canale Wi-Fi più silenzioso per te e si adatterà automaticamente ad esso. Tuttavia, puoi anche controllare alcune app di analisi Wi-Fi per vedere i canali più trafficati intorno a te e cambiare il canale Wi-Fi sul tuo router.

Dovresti notare che cambiare canale Wi-Fi non è probabile che offra un aumento miracoloso della velocità Wi-Fi. Potresti vedere un leggero aumento man mano che l’interferenza in background si riduce, ma non sembrerà improvvisamente che la tua connessione a 250 Mbps non funziona a 500 Mbps.

Quanti canali ha il Wi-Fi a 5 GHz?

La banda Wi-Fi a 5 GHz più veloce copre una banda di frequenza più ampia, che va da 5 GHz a 5,8 GHz, il che significa che ogni canale è più ampio e, soprattutto, non si sovrappone. Poiché la banda a 5 GHz è più ampia nel suo complesso, ha più canali del Wi-Fi a 2,4 GHz, con 20 canali standard a 20 MHz. Ci sono anche altri cinque canali a 20 MHz, noti come banda UNII-3, ma l’uso di questi canali varia in base al paese (sebbene siano disponibili per l’uso negli Stati Uniti in alcune situazioni).

Poiché i canali a 5 GHz non si sovrappongono, è meno probabile che si verifichino interferenze nelle aree edificate con molti segnali concorrenti. Ci sono più canali individuali tra cui scegliere per altri proprietari di router Wi-Fi e ci sono pochissimi dispositivi di consumo (come baby monitor e dispositivi IoT) che utilizzano i 5 GHz, mantenendolo chiaro per altri dispositivi.

Ma non è tutto. I canali Wi-Fi a 5 GHz non sono limitati a 20 MHz allo stesso modo dei canali Wi-Fi a 2,4 GHz. Invece, i canali Wi-Fi a 5 GHz possono legarsi con canali adiacenti per creare un singolo canale più grande, consentendo a più dati di fluire attraverso di esso. Ad esempio, i canali 52 e 56 a 20 MHz si legano per diventare il canale 54 a 40 MHz, mentre i canali 60 e 64 si legano per diventare il canale 62 a 40 MHz.

Ma, aspettatelo, non è ancora tutto. I canali a 40 MHz appena creati possono anche legarsi per diventare un singolo canale a 80 MHz, in questo caso, il canale 58, aumentando nuovamente il throughput dei dati. E sì, hai indovinato, due canali a 80 MHz possono legarsi per diventare un singolo canale a 160 MHz.

Mentre la creazione di enormi canali Wi-Fi sembra una buona idea per aumentare la larghezza di banda complessiva, non funziona esattamente così. Vedete, con ogni legame di canale, aumenta anche l’interferenza. Più ampio è il canale, maggiore è la possibilità di interferenze Wi-Fi da altri router Wi-Fi e, utilizzando il canale a 160 MHz più ampio, è possibile rallentare la connessione. Pertanto, il legame del canale Wi-Fi a 5 GHz non è così semplice come aggiungerli tutti insieme e ottenere Internet più veloce.

Quanti canali ha il Wi-Fi a 6 GHz?

Per molto tempo, il Wi-Fi a 2,4 GHz e 5 GHz sono state le uniche bande disponibili per i consumatori. Ciò è cambiato nel 2020 con il lancio di Wi-Fi 6E, che è diventato una banda Wi-Fi completamente nuova. Tuttavia, non è stato ufficialmente approvato fino a dicembre 2021, quando la Corte d’Appello degli Stati Uniti per il District of Columbia Circuit ha confermato [PDF] la decisione della FCC di aprire la banda a 6 GHz.

L’aggiunta di una banda Wi-Fi a 6 GHz aumenta drasticamente la capacità Wi-Fi, aggiungendo 1.200 MHz di nuovo spettro Wi-Fi a cui attingere. A sua volta, ciò significa la creazione di 59 nuovi canali a 20 MHz. Inoltre, poiché la banda a 6 GHz può utilizzare la stessa tecnologia di legame dei canali della banda a 5 GHz, 29 canali a 40 MHz, 14 canali a 80 MHz e sette canali a 160 MHz.

In breve, il Wi-Fi a 6 GHz quadruplica efficacemente lo spazio disponibile per la tua connessione Wi-Fi. L’aggiunta di una banda Wi-Fi completamente nuova allevierà anche la congestione. Per estensione, coloro che utilizzano Wi-Fi 6E, come è noto il nuovo standard Wi-Fi, soffriranno pochissima congestione Wi-Fi al momento attuale, poiché il numero di utenti Wi-Fi a 6 GHz rimane basso.

Assicurati di regolare il canale del router Wi-Fi

Cambiare il canale del router Wi-Fi potrebbe fare la differenza, specialmente quando si utilizza il Wi-Fi a 2,4 GHz. Quando si utilizza il Wi-Fi a 5 GHz o 6 GHz, è spesso meglio lasciare che il router scelga automaticamente un canale.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0

Che cos’è un file STL e a cosa serve?

6 modi per proteggere la tua opera d’arte dal furto NFT