in

Cos’è uno spazio di co-working virtuale? Dovresti crearne uno per la tua azienda?

Ti piace lavorare in un ambiente completamente remoto ma ti mancano le battute dell’ufficio? Ecco come puoi ottenere il meglio da entrambi i mondi.

Mentre ci sono numerosi vantaggi nel lavorare da remoto, c’è una grande battuta d’arresto anche per i lavoratori remoti più efficaci: diventa solitario. Senza un ufficio fisico, molte persone lottano con lo stress del lavoro senza i benefici di essere nello stesso spazio insieme.

Per questo motivo, potresti prendere in considerazione la creazione o l’adesione a uno spazio di co-working virtuale. Ma cos’è uno spazio di co-working virtuale?

Cos’è uno spazio di co-working virtuale?

Come gli spazi fisici di co-working, gli spazi di co-working virtuali aiutano a creare un ambiente in cui le persone possono costruire connessioni significative e migliorare la produttività. Un buon ambiente di co-working virtuale è spesso composto da due tipi di spazi: informale e formale. Ecco la differenza tra i due.

Spazi formali in uno spazio di co-working virtuale

Le aree formali degli spazi di co-working virtuale sono per questioni legate al lavoro. Ad esempio, può includere spazi per conversazioni e riunioni serie, in cui le persone possono essere rese responsabili della fornitura di output e feedback quotidiani. Inoltre, gli spazi formali possono anche aiutare a creare confini digitali per i team, che sono particolarmente necessari per i team remoti che lavorano da fusi orari diversi.

Invece di scambiarsi messaggi su WhatsApp o Telegram, i manager possono utilizzare canali o aree dedicate all’interno di un ambiente virtuale per mostrare ai membri del proprio team che sono aperti a parlare. All’interno di questi spazi online formali, i team possono lavorare insieme come una squadra e avere conversazioni legate al lavoro o discussioni 1-on-1.

Spazi informali in uno spazio di co-working virtuale

Oltre ai canali dedicati per il lavoro quotidiano, gli spazi di co-working virtuali possono anche fungere da spazi per conversazioni informali. Gli spazi di co-working virtuali informali possono simulare esperienze che si avrebbero tradizionalmente nelle aree comuni di un ufficio fisico, come il refrigeratore d’acqua, la dispensa e così via.

Spesso, questi spazi informali aiutano a incoraggiare conversazioni non correlate alla tua funzione in ufficio. Ad esempio, recuperare il ritardo sui fine settimana dell’altro, condividere storie sugli animali domestici, celebrare pietre miliari della vita come il matrimonio o avere figli e così via.

Gli spazi di co-working virtuali sono disponibili in molte forme e forme. Essenzialmente consentono alle persone di trovare comunità all’interno e all’esterno del loro lavoro quotidiano. Ma perché le comunità sono importanti e in che modo gli spazi di co-working virtuali possono aiutare?

La necessità della comunità

Indipendentemente dal tuo titolo di lavoro, la comunità fa una grande differenza nel modo in cui si svolge la tua carriera. Con una forte comunità, gli individui beneficiano di un sistema di supporto sociale che offre opportunità, tutoraggio e networking. Le comunità permettono di imparare dalle esperienze degli altri, accelerando la crescita di individui e imprese.

Oltre a questo, le aziende possono anche beneficiare di una migliore fidelizzazione. Aprendo strade per i membri del team per conoscere e imparare gli uni dagli altri, possono avere un’affiliazione più forte l’uno con l’altro. Con una forte affiliazione, c’è un maggiore senso di responsabilità tra i team e la cura per il benessere reciproco.

Attraverso spazi di co-working virtuali, aziende e comunità possono sperimentare uffici digitali e ospitare vari eventi progettati per costruire relazioni migliori.

Ricreare spazi di co-working online

Mentre nulla prende davvero il posto delle esperienze di persona, è possibile ricrearne alcuni elementi online con spazi di co-working virtuali. Ecco alcuni metodi come:

Raccogli città

Con Gather Town, le aziende possono creare spazi per uffici virtuali con uno stile artistico a 8 bit. Offrendo vari modi per riunire i team remoti, puoi fare di tutto, dalla copia del layout del tuo ufficio fisico all’essere più creativo. Per i meno fantasiosi, Gather Town offre diversi layout prefabbricati, dagli uffici standard e dalle spiagge a quelli fantasy come astronavi e ambienti misteriosi di omicidio.

Oltre a questo, i membri della comunità possono anche personalizzare l’aspetto del loro avatar 2D e degli spazi personali e avviare conversazioni audio o video avvicinando il loro avatar a qualcuno sullo schermo. Per alcuni elementi, gli utenti possono persino aggiungere musica per chiunque abbia un avatar nelle vicinanze per ascoltare o creare bacheche virtuali.

Per creare un buon spazio di co-working virtuale su Gather Town, puoi costruire sale riunioni chiaramente definite, sezioni individuali, aree chill-out e persino consentire alle persone di esprimersi assegnando loro la propria scrivania virtuale. Con questo, Gather Town può aiutare a simulare la sensazione di camminare verso altre persone e interagire con loro in un vero ufficio.

Laboratori Horizon

Realizzato da Facebook, Horizon Workrooms è uno strumento di collaborazione in realtà virtuale. Invece di utilizzare app che dipendono da webcam come Zoom, Horizon Workrooms consente agli utenti di interagire con cuffie VR.

Progettato per funzionare su Oculus, Horizon Workrooms consente agli utenti di personalizzare i propri avatar e spazi di lavoro animati in 3D. Mentre gli avatar su Horizon Workrooms non hanno ancora la stessa capacità di mostrare emozioni, possono comunque simulare l’esperienza di essere in una stanza con i tuoi colleghi di altre parti del mondo.

Sfortunatamente, la maggior parte delle aziende non può aspettarsi che tutti i membri del proprio team abbiano un auricolare Oculus. Tuttavia, Horizon Workrooms è un’opzione eccellente per i team più piccoli che possiedono già le proprie cuffie. Con l’impegno di Meta a investire nel metaverso, Horizon Workrooms è impostato per anni di sviluppo e migliori esperienze di riunione virtuale.

Lasco

Sebbene non sia visivamente sbalorditivo come gli altri consigli in questo elenco, ci sono modi per far funzionare gli spazi di co-working virtuali su app di messaggistica basate su testo come Slack.

A seconda di quanto è grande la tua comunità, le opportunità di avvicinare le persone sono più impegnative. Per questo motivo, ha senso creare sotto-comunità più piccole e più impegnate. Le comunità e le aziende che utilizzano Slack possono includere diversi tipi di canali informali.

Oltre ai canali seri per la routine quotidiana, ecco alcuni canali di esempio che puoi considerare di aggiungere per migliorare l’esperienza di co-working virtuale su Slack:

  • Canale del refrigeratore d’acqua per una conversazione generale
  • Canale di co-working generale
  • Canali basati sugli interessi per hobby (ad esempio, sport, cura della pelle, musica, ecc.)
  • Canali legati allo stile di vita (ad esempio, benessere, genitorialità)
  • Canali in cui i lavoratori remoti dello stesso paese possono connettersi
  • Microfono sui canali

Oltre a questo elenco, ci sono molte idee divertenti e uniche per il canale Slack che possono funzionare per la tua comunità o azienda.

Crea relazioni più forti online con spazi di co-working virtuali

Con gli spazi di co-working virtuali, le aziende possono abbracciare elementi positivi delle esperienze in ufficio, consentendo ai membri del team di rimanere flessibili con dove lavorano.

Tutto sommato, gli spazi di co-working virtuali incoraggiano i confini virtuali, costruiscono relazioni e stabiliscono un senso di connessione con persone che non si sarebbero mai incontrate di persona.

Per questo motivo, le aziende che si affidano a una forza lavoro remota dovrebbero cercare di investire tempo e sforzi nell’integrazione di spazi di co-working virtuali nelle loro operazioni quotidiane.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0

Come utilizzare le note adesive con Outlook per e-mail migliori

Come utilizzare l’importazione da iPhone in Apple Pages