in

Come scrivere una domanda di lavoro via e-mail Consigli e avvertenze

Una domanda di lavoro via e-mail, insieme a una lettera di presentazione ufficiale e un curriculum vitae, riflette le competenze, la professionalità e l’esperienza del candidato. Siccome i datori di lavoro ricevono numerosissime domande d’impiego via e-mail e non più attraverso vecchi metodi come il fax o la posta, chi cerca lavoro è costretto a competere con una miriade di candidati. Seguendo varie strategie, troverete suggerimenti incisivi che vi aiuteranno a scrivere un’e-mail di domanda di lavoro efficace e ben articolata.

Difficoltà: discretamente semplice

Istruzioni

  1. Leggete attentamente tutti i requisiti richiesti dalla compagnia per l’impiego per cui fate domanda. La compagnia potrebbe aver bisogno di un candidato da contattare via e-mail, di un dipendente o di un settore specifico, oltre a vari allegati o informazioni da copiare e incollare nel corpo dell’e-mail. Assicuratevi di attenervi a tutte le richieste e che il curriculum vitae, la lettera di presentazione e la copia del proprio portfolio, se richiesta, siano caratterizzati da grammatica corretta, scrittura ben articolata ed esperienze valide. Questo accurato procedimento può richiedere qualche minuto extra, ma dà alla compagnia l’impressione che il candidato si sappia attenere alle istruzioni e che prenda seriamente in considerazione l’impiego.
  2. Iniziate l’e-mail in modo elegante. Inserite nel messaggio il nome del reparto addetto a ricevere la domanda di lavoro e/o l’indirizzo e-mail del destinatario. Come titolo scrivete un messaggio specificato nelle direttive della compagnia oppure “Posto di direttore delle vendite” o espressioni simili che riflettono l’impiego specifico. Inserite nel corpo dell’e-mail altre informazioni sul destinatario: il nome del business contact, la qualifica, la compagnia e l’indirizzo e-mail.
  3. È bene scrivere una domanda d’impiego personalizzata. Riferitevi al destinatario con “Sig.” o “Sig.ra”. Presentatevi in poche righe includendo il vostro nome e cognome, l’oggetto dell’e-mail e l’impiego specifico per cui fate domanda. Specificate esperienze particolarmente significative e attinenti al posto di lavoro. L’e-mail completa non dovrebbe essere più lunga di un paragrafo o anche due paragrafi di solo tre o cinque frasi ognuno. Fate riferimento a fonti note per trarre idee per e-mail di domanda di lavoro valide, come il Business Week.
  4. Terminate la vostra e-mail. Ringraziate il destinatario per l’attenzione prestata e concludete con “In attesa di una sua risposta”. Aggiungete le vostre informazioni personali: nome e cognome, il lavoro attuale e/o la compagnia per cui lavorate, numero di telefono, indirizzo e-mail e sito web, se necessario.
  5. Correggete e perfezionate l’e-mail. Rileggete la domanda di lavoro diverse volte per controllarne la chiarezza, la coesione e la pertinenza con l’occupazione per cui fate domanda. Assicuratevi che non ci siano errori di ortografia, di grammatica e di punteggiatura. Considerate l’idea di inviare l’e-mail a un amico che possa leggerla, oppure aspettate qualche ora prima di mandarla per esaminare di nuovo il messaggio in modo analitico.
  6. Inviate l’e-mail. Dopo che siete del tutto soddisfatti della vostra e-mail e degli allegati necessari, inviatela alla compagnia e/o al capo reparto. Ricordate di seguire tutta la convenzione professionale durante la formulazione di una domanda di lavoro.

Consigli e avvertenze

  1. Evitate di scrivere in maiuscolo e di usare troppi punti esclamativi.
  2. Rendete l’e-mail breve e diretta – Ricordate che le persone sono sempre molto impegnate.
  3. Anche gli errori apparentemente poco importanti possono ridurre le possibilità di successo. Dedicate del tempo per assicurarvi di aver scritto un’e-mail corretta.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0

Prink – Bari – cerca 1 commessa/o

Autori di Fumetti a Milano